και θελετε γνωρισει την αληθειαν, και η αληθεια θελει σας ελευθερωσει
NEWS
Cerca

UNUM

Mi sono svegliato presto
Ho visto la mia mano
Poggiata sul cuscino
Nella penombra
Avevo il cane sui piedi
E di là
Te
Avvinta tra le coperte
Che spuntava solo un ciuffo di capelli

E fuori
Beh
Fuori la pioggia cadeva ancora
Fredda e precisa
Come un regolamento condominiale

Pioveva
Ed ho immaginato nuovi buchi sul selciato
E il fiume che si ingrossa e si fa bruno

E tu eri sparita sotto il piumone
Resa informe nel suo tepore
Di un mattino umido e pigro
Che finge d’avere una qualche utilità
Nel farsi giorno

E
Sai
Non è stato tanto fare qualcosa insieme
Quanto finire questa cosa insieme

Questa cosa
Intendo

E lo so
Lo sai
Le contraddizioni sono adorabili
Esistono solo dentro le nostre teste animali


© Copyright 2012 — 2013 - Il Reverendo Stone - Credits